« Indietro

CRM: l’arma in più delle PMI B2B

Un’indagine C-Direct Consulting evidenzia quanto l’uso di software CRM in Italia sia sempre più diffuso e consapevole, non solo per le aree Marketing e Sales. 

Rendere social una PMI è fondamentale per la gestione dei rapporti con clienti e prospect ma non basta. Le aziende italiane B2B lo sanno e infatti stanno incrementando gli investimenti in software CRM. Da un’indagine promossa da C-Direct Consulting (Osservatorio CRM 2015), che ha interessato 250 aziende italiane, emerge quanto l’attenzione alla customer base e all’efficienza di dati e processi aziendali siano voci prioritarie nelle agende dei decision maker. A oggi oltre il 60% delle realtà imprenditoriali del nostro Paese è provvisto di sistemi CRM. Di queste il 72% li utilizza in maniera  intensiva e costante, il 20% solo per alcuni processi aziendali, il 6% saltuariamente e solo il 3% dichiara di non farne uso. Tra le PMI oggetto del sondaggio occorre sottolineare che un buon 19% prevede l’adozione di soluzioni Customer Relationship Management nei prossimi mesi. Dai dati forniti dall’Osservatorio CRM 2015 si evincono anche i principali vantaggi riscontrati dalle aziende che hanno implementato un CRM: migliore gestione della relazione con clienti e prospect (33%), condivisione di dati e informazioni (28%), maggiore efficienza dei processi interni/esterni (16%) e maggiore conoscenza della Customer Base (14%). Inoltre i software CRM sono protagonisti anche in ambito di archiviazione dati: il 70% delle imprese infatti sceglie di affiancarli ai propri gestionali per sfruttarne le potenzialità come database contatti. Quanto invece alle aree aziendali in cui si attesta un più ampio e proficuo utilizzo di tali strumenti, Sales e Marketing fanno la parte dei leoni ma, negli ultimi mesi, si registrano interessanti implementazioni per i processi di After Sales e per l’e-commerce. Ma se le realtà italiane dimostrano di aver compreso l’utilità del CRM, è ancora troppo esiguo il numero di quelle che regolarmente analizzano le proprie  informazioni archiviate. Come conferma l’indagine C-Direct Consulting, le motivazioni di tale criticità è da ricercarsi prevalentemente nella mancanza di competenze interne.

Per una scelta consapevole del proprio software CRM, consulta le nostre infografiche: VTiger vs Salesforce e VTiger vs Sugar CRM vs Zurmo.