« Indietro

Innovare un’azienda con il Cloud

Come può una tecnologia avere un impatto tanto decisivo sulle più importanti funzioni di business? Ecco come anche in Italia è possibile innovare un’azienda con il Cloud.

La scelta di innovare un’azienda con il Cloud Computing è sempre più condivisa dalla stragrande maggiorana dei decision maker italiani. La tecnologia “nuvola” è ormai considerata un volano fondamentale per un rapido percorso di Digital Transformation e modernizzazione di tutti i processi di business. A dirlo è il 92% degli imprenditori intervistati dai professionisti di IDG Connect. Nello stesso studio realizzato di recente, si evince che ben il 51% delle aziende del nostro Paese raggiungerà la propria maturità cloud entro i prossimi due anni. Ma quale è stata la leva principale per tale cambio di rotta anche in Italia? Certamente, la progressiva traslazione di alcuni poteri decisionali, in tal senso, dai responsabili IT ad altre figure professionali responsabili di altrettanti funzioni di business, è stata decisiva affinché il principio di innovare un’azienda con il Cloud fosse possibile e condiviso.

Ma le buone notizie emerse della ricerca realizzata da IDG Connect non sono ancora finite. Ecco i numeri principali del Cloud in Italia, aggiornati al primo trimestre 2016:

# Il 73% delle imprese afferma che il Cloud è di supporto alle attività di fidelizzazione dei clienti;

# Il 76% considera la tecnologia “nuvola” un valido alleato per la conquista di nuovi clienti;

# Il 19% delle imprese ha già raggiunto una certa “maturità cloud”, mentre il 51% otterrà un simile risultato nei prossimi due anni;

# Affinché il passaggio al Cloud in un’azienda sia rapido e proficuo occorre conquistare la fiducia dei manager che detengono un reale potere decisionale in tal senso; ottenere efficienze di costo (25%); instaurare un buon rapporto di collaborazione con il proprio fornitore (22%).

# Quali sono i fattori che ancora ostacolano l’adozione del Cloud in alcune aziende? La gestione di molte infrastrutture IT (60%), i limiti della banda della rete (57%) e le relazioni con i fornitori IT (52%). 

La nostra idea di CLOUD