« Indietro

Prospettive Social Media Marketing 2016

Best practice e trend SMM validi per qualsiasi brand e settore merceologico. Ecco i nostri suggerimenti a PMI e startup per il 2016.

Per un’azienda, affermare “Noi ci siamo!” in tema di business e pagine social non è più abbastanza. Serve uno scatto ulteriore: “Noi ci siamo e ci sappiamo fare!”. Sì perché le Prospettive Social Media Marketing 2016 ci dicono che quanto fatto lo scorso anno è già un ricordo lontano. Le preferenze digitali degli utenti mutano in continuazione e, di conseguenza, le strategie dei marketer devono costantemente adeguarsi. Con un bacino di oltre due miliardi di iscritti “attivi”, i social network rappresentano l’arma in più delle aziende per ottenere leads, vendere direttamente prodotti/servizi, fornire un’efficiente assistenza ai clienti.

Per delineare quelle che saranno le Prospettive Social Media Marketing 2016 ci siamo fatti aiutare da CJD Digital Marketing che, nella sua ultima infografica, ha illustrato best practice e trend SMM validi per qualsiasi brand e settore merceologico:

ACQUISTI DIRETTI DAI SOCIAL

Il tasto “Buy Now” è già presente su Facebook, Twitter e Pinterest, e presto comparirà su molti altri social. In questo modo gli utenti potranno completare l’acquisto web dal canale digitale a loro più congeniale…

ARTICOLI E NEWS DIRETTAMENTE SUI SOCIAL

Facebook Instant Articles, Moments di Twitter, Accelerated Mobile Pages Project di Google sono le prove di quanto i contenuti sia di carattere divulgativo sia di puro intrattenimento, rappresentino una risorsa importante per molti social media manager. Con questi tool infatti la diffusione di articoli e news aziendali è 10 volte più veloce rispetto al mobile web.

VIDEO STREAMING E FOTO LIVE

Video e foto in diretta per migliorare customer engagement e rendere più virali le pubblicazioni social dei brand. Ecco perché sono nati Periscope e Meerkat, mentre Instagram e Snapchat hanno implementato le funzioni di pubblicazione video.

SOCIAL COME GOOGLE

Almeno 8 utenti su 10 si affidano ai consigli dei propri contatti social o alle recensioni trovate su Facebook, Instagram ecc.. prima di acquistare un prodotto. Dunque non chiediamo risposte solo al “Sig. Google”…

VIDEO, VIDEO, VIDEO

Entro il 2019 l’80% dei contenuti web sarà rappresentato dai video. Ovviamente i canali social non sono esenti da tale evoluzione di Content Marketing. 

 

La nostra idea di Web