« Indietro

Software Gestione Varianti, quale scegliere?

Le aziende che realizzano prodotti configurabili non possono fare a meno di software gestione varianti. Come districarsi nella difficile scelta del proprio ERP ideale?

Sul nostro blog parliamo spesso di ecommerce, social media marketing e web ma il business parte dal gestionale aziendale. Ancor di più per quelle società che realizzano prodotti configurabili (settore del mobile, serramenti, edilizia, abbigliamento ecc…), per le quali è decisiva la scelta del software gestione varianti. I processi tipici del settore devono essere infatti gestiti mediante una soluzione modulare e configurabile. Ma come fanno i decision maker a individuare quella giusta? Quali parametri devono considerare?

Ecco le caratteristiche che un buon software gestione varianti dovrebbe avere:

# CONFIGURATORE DINAMICO DI ARTICOLI E DISTINTE BASE per consentire di codificare nuovi articoli e definire nuove distinte base in automatico a partire da una struttura composta da articoli neutri, distinte base neutre e regole costruttive definite a priori rendendole utilizzabili da tutto l’applicativo, senza per questo doverle memorizzare. Una siffatta struttura “a domande e risposte” consente all’ufficio commerciale di inserire righe d’ordine cliente anche in caso di articoli non ancora codificati.

# VARIETA’ DI INSERIMENTO ORDINE DI VENDITA - Un buon software gestione varianti dovrebbe prevedere diversi canali di introduzione dell’ordine, ciascuno adeguato a uno specifico modello organizzativo: funzioni Web, integrazioni con soluzioni Order Graphic, EDI.

# MODULO DI PIANIFICAZIONE A CAPACITA’ FINITA – E’ orientato al rispetto della data di consegna pattuita con il cliente attraverso l’emissione automatica di ordini di approvvigionamento per materiali e/o semilavorati mancanti. Inoltre il modulo di pianificazione garantisce l’ottimizzazione delle attività di reparto e la saturazione delle linee produttive: riduzione dei tempi di produzione.

# TRACCIAMENTO MOVIMENTI MAGAZZINO – E’ bene che la soluzione di gestione varianti sia integrata da sistemi di tracciamento del materiale in conto lavoro o deposito presso terzisti, con emissione automatica dei movimenti di magazzino. Sarebbe ideale l’uso di lettori barcode per ridurre gli errori ed evidenziare la localizzazione delle merci.

Contatta i nostri esperti