« Indietro

Soluzioni e-commerce per il Food: come svilupparle?

Nel nostro Paese cresce la vendita online di generi alimentari. Fare la spesa sul web non rappresenta più un problema. Sostenibilità: gli e-shop agroalimentari sono il futuro.

Investire in soluzioni e-commerce per vendere capi d’abbigliamento, prodotti di tecnologia, pacchetti turistici e servizi assicurativi. Queste sono alcune delle opportunità che offre il commercio elettronico in continua espansione. Nell’ultimo anno infatti è cresciuta molto la vendita online di prodotti del settore food & beverage, in particolare il grocery ha fatto registrare un aumento del 18%. Meno noti ma certamente interessanti sono i cosiddetti e-shop agroalimentari (es. Cortilia.it), specializzati nella commercializzazione di prodotti agricoli locali direttamente da produttore a consumatore. Gli italiani, molto attenti a ciò che finisce sulle loro tavole, iniziano a scegliere direttamente da vetrine digitali, rinunciando in parte all’acquisto di generi alimentari in negozio o al supermercato. Quindi non siamo più interessati alla qualità dei prodotti che mangiamo? Non è assolutamente così, anzi. La nostra cultura in materia di alimentazione sana e sostenibile è sempre più ampia. Ma allora com’è possibile coniugare tali esigenze con la svolta e-commerce di molte aziende del food? Come si può trasmettere ai potenziali e-shopper la qualità dei prodotti alimentari in vendita attraverso una semplice piattaforma digitale? Non è semplice ma esistono best practices legate a CRM e web marketing che, se attuate, rendono più proficua la vendita online di generi alimentari. A tal proposito, gli esperti Datasys consigliano soluzioni e-commerce snelle, veloci e complete, che puntino molto sull’aspetto grafico e rendano user-friendly la navigazione. Far compere sul web dovrebbe essere il più possibile un’esperienza piacevole e naturale, come acquistare ortaggi da un contadino o scegliere la propria bottiglia in un’enoteca. Una buona piattaforma di vendite online del food consente spese settimanali “per riempire la dispensa” oppure acquisti spot; da non sottovalutare la possibilità di personalizzazione del packaging (box accattivanti e di diverse dimensioni). In generale, per tutti gli operatori del settore food & beverage, è bene prevedere corporate blog a supporto della piattaforma di acquisto: informazioni sui prodotti, consigli, ricette e suggerimenti utili veicolati mediante social network possono davvero fare la differenza. Nel caso particolare degli e-commerce agroalimentari i canali social possono raccontare, non solo le caratteristiche degli alimenti, ma anche le esperienze dei relativi produttori. Il content marketing è quindi fondamentale per mantenere alta la brand reputation e non suscitare perplessità nei confronti dell’azienda. Il blog e le pagine aziendali dovrebbero essere monitorate quotidianamente per evitare che commenti negativi compromettano il marchio. Inoltre per mantenere un filo diretto con gli utenti la miglior soluzione è sempre il Customer Relationship Management. Con un buon CRM si gestiscono in maniera più rapida ed efficiente le relazioni con clienti e potenziali clienti, privati o aziende che siano.