« Indietro

Strategia Email Marketing per Natale: 4 consigli utili

Abitudini, Dati e Preferenze dei Consumer. Ecco le Best Practice per rendere le Email uno Strumento ancora più efficace per aumentare le vendite natalizie.

Le feste si avvicinano, i brand hanno urgente necessità di incrementare le vendite e ottimizzare le potenzialità del mobile. Valido supporto in tal senso è una preliminare strategia Email Marketing per Natale. Sì, perché le tanto diffuse newsletter possono essere decisive per guidare lo shopping online, soprattutto in questo periodo. Il cosiddetto m-commerce, ossia il processo d'acquisto via smartphone/tablet rappresenta il 20% dell'intero volume e-commerce nazionale. Dunque, insieme ai social network, quale altro strumento consente a un'azienda di comunicare in modo diretto e personale con gli utenti? Beh, sicuramente l'email. Ma affinché queste siano efficaci è necessario elaborare una strategia Email Marketing per Natale. Ecco 4 consigli utili:

#1 INTEGRAZIONE FRA E-COMMERCE ED EMAIL MARKETING Lo store online non deve mai essere un'entità astratta rispetto alle attività web di un'azienda. Il maggiore responsabile dell'inefficacia dell'email marketing è proprio la sua mancata integrazione con la piattaforma e-commerce. Per meglio segmentare e personalizzare i messaggi destinati agli utenti, sono fondamentali alcuni dati che solo le soluzioni per lo shopping online ci possono fornire: abitudini, storico d'acquisto e preferenze.

#2 MONITORARE IL TRAFFICO DEL SITO WEB Sono gli analytics del sito a web a indicarci la customer journey dei nostri clienti. Monitorando costantemente tali parametri, riusciremmo a limitare le discontinuità della navigazione e a rendere più confortevole l'esperienza d'acquisto. Conoscendo il numero di conversioni provenienti da smartphone e tablet, avremmo piena consapevolezza della validità o meno della nostra strategia m-commerce.

#3 TENERE PULITA LA MAILING LIST Database sempre aggiornati e privi di destinatari inattivi. Sarebbe importante anche procedere con campagne di re-engagement rivolte unicamente agli iscritti alla newsletter che però non aprono da tempo le nostre mail. Con tali operazioni, miglioreremo la deliverability e le conversioni.

#4 NUOVI CONTATTI, NUOVI DETTAGLI Sondaggi ed email di profilazione sono validi alleati per rendere il nostro database sempre più dettagliato. Chiedendo qualche informazione in più ai nostri utenti saremmo sempre più efficaci e potremmo lanciare campagne sempre più personalizzate.

La nostra idea di Web